Procreazione Assistita – PMA

La Cadiprof rimborsa le spese sostenute in caso di fecondazione assistita (PMA) effettuata
nel rispetto delle leggi vigenti dello Stato Italiano.
L’ammontare massimo del contributo erogabile è di euro 1.200,00 per ciascun ricorso
al trattamento e per un massimo di tre volte nel corso dell’intero ciclo di vita fertile
della donna.
La prestazione può essere richiesta dalla coppia in cui almeno uno dei due componenti
risulti regolarmente in copertura con il Piano Sanitario di cui all’art. 10 del
Regolamento Cadiprof.
Possono accedere alla garanzia coppie composte da soggetti maggiorenni di sesso
diverso, coniugati o conviventi, in età potenzialmente fertile, entrambi viventi.
Sono rimborsabili esclusivamente le spese per:
A. TRATTAMENTI FARMACOLOGICI PRATICATI PER LA INDUZIONE DELLA CRESCITA
FOLLICOLARE MULTIPLA ED I RELATIVI MONITORAGGI ECOGRAFICI
B. PRESTAZIONI MEDICO-CHIRURGICHE RIFERITE ALLA TECNICA DELLA PMA
(PRELIEVO DEGLI OVOCITI E TRANSFER DEGLI EMBRIONI)
La richiesta di rimborso deve essere presentata in unica soluzione per l’intera somma erogabile per singolo ricorso, allegando la seguente documentazione:

• autocertificazione dello stato di famiglia o certificazione anagrafica di famiglia dell’iscritto
dalla quale risulti la composizione del nucleo familiare ed i rapporti di parentela.
• copia del Piano Terapeutico e della prescrizione del medico curante per i trattamenti
farmacologici attinenti le procedure mediche della PMA.
• copia degli scontrini fiscali parlanti, ticket e/o fatture che evidenzino il farmaco acquistato
e/o la prestazione medico – chirurgica ricevuta, intestati all’iscritto titolare della garanzia.
• copia fotostatica dell’ultima busta paga.

Scarica Guida Completa


Scarica la nostra guida
- Piano Sanitario
- Pacchetto Famiglia
- Odontoiatria
- Convenzioni

 DOWNLOAD

Leggi Guida Completa

Info Utili